Emik.it

Il lato Bollente del Web!

Secondo degli studi all’età di 3/4 anni iniziano a definirsi i ruoli comportamentali, verso i 6/7 anni si inizia a dare un tratto negativo al termine gay o lesbica

A partire dagli 8 anni si inizia ad avere comportamenti vessatori verso i così detti diversi iniziando ad isolare i soggetti bersaglio.

Calcolate che molti omosessuali iniziano a sentirsi diversi già all’età di 5/6 anni, hanno una sensibilità maggiore e preferiscono giochi sociali, nelle amicizie si predilige il sesso opposto.

Alle prime luci dell’infanzia il pensiero ricorrente è quello di sentirsi diversi senza capire realmente il perché, esistono anche casi di persone che hanno scoperto la loro omosessualità in età avanzata e magari erano già sposati con figli, ogni caso è a se.

Il così chiamato “Coming out” è un vero e proprio incrocio esistenziale, una fase importantissima del proprio essere, muore un ruolo e ne nasce di conseguenza un’altro.

L’identità sessuale è composta da vari stadi:

1 – Precoming- out

Il soggetto capisce di essere diverso ma non sa realmente il perché.

2 – Confronto con la propria identità

Si diventa molto più consapevoli dei propri sentimenti e della propria diversità, a questo punto inizia il cammino verso il Coming out.

3- – Sperimentazione

Il soggetto inizia a studiare e sperimentare in maniera del tutto più libera i vari contesti dove poter esprimere al meglio di essere gay.

4 – Sicurezza

Il soggetto riesce in maniera più incisiva a gestire situazioni omosessuali ed eterosessuali.

5 – Orgoglio

Il soggetto riesce a dare un valore di orgoglio molto più alto alla sua identità sessuale.

6 – Serenità

Il soggetto inizia a vivere a pieno la propria diversità e riesce a gestirla in maniera molto più serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *