Emik.it

Il lato Bollente del Web!

Se parliamo di uomini allora il testosterone è fondamentale per il benessere, non limitatevi ad associarlo esclusivamente all’ambito sessuale, questo ha delle funzionalità molto più estese, apporta salute alla’apparato scheletrico, è una protezione verso alcune malattie metaboliche, stimola la semplice vitalità e aiuta negli stati d’ansia o nella depressione.

Secondo degli studi fatti, gli uomini che soffrono di carenza di testosterone possono trovare un valido aiuto nella perdita di peso, effettuando questo i livelli di testosterone aumenteranno.

Attenzione però alle diete, quelle particolarmente povere di grassi possono aiutare in maniera negativa la produzione di testosterone, questo secondo uno studio fatto da degli esperti e pubblicato da Wolters Kluwer sul “The Journal of Urology”.

E’ emerso che negli ultimi anni livelli bassi di testosterone sono sempre più diffusi nell’uomo, in America oltre 500.000 uomini soffrono di questa patologia, questo è un problema molto serio, si possono riscontrare molteplici problematiche a riguardo, diminuzione della libido, alterazioni fisiologiche fra cui una riduzione della densità ossea ed un aumento di peso corporeo.

Le conseguenze spesso sono date dal fatto di assumere farmaci, bisogna modificare il proprio stato di vita, fare esercizio fisico per perdere peso e non è facile visto che per perdere peso la maggior parte delle volte si ricorre ad una dieta ma il testosterone è un ormone steroideo che deriva dal colesterolo, sembra come un cane che si morde la coda.

Durante lo studio sono stati presi a campione i dati di oltre 3.000 uomini dal National Health and Nutrition Examination Survey o NHANES, da questo ne è scaturito che il 15% degli uomini ha soddisfatto i criteri di una dieta a basso contenuto di grassi, il 25% degli uomini aveva effettuato una dieta a base di frutta, cereali e verdura ma povera di latticini e proteine animali.

Pochissimi sono risultati i soggetti che hanno soddisfatto una dieta a basso contenuto di carboidrati e sono stati esclusi dallo studio, ma ora la domanda sorge spontanea, qual’è la miglior dieta da seguire se si ha un livello di testosterone basso?

Purtroppo non vi è una dieta precisa, se parliamo di uomini molto grassi ovviemente la riduzione del peso corporeo è molto più importante di una eventuale riduzione della produzione di testosterone.

Al contrario per tutti quei soggetti che non si trovano in una situazione di sovrappeso il fatto di evitare una dieta povera di grassi può risultare un’ottima soluzione per aumentare il testosterone sierico.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *